Cerca una news

13 settembre 2017

Il Management Bocconi tra i migliori 10 al mondo

Il Master in International Management si posiziona al decimo posto nella classifica mondiale del Financial Times

Dopo il corso in Finance, entrato a giugno scorso nella classifica dei migliori Global Masters in Finance occupando la settima posizione, anche il MiM – Master in International Management – sale di un gradino e raggiunge così la top 10 mondiale del Financial Times.

Il Master of Science, corso di laurea biennale tenuto in inglese, è stato valutato sulla base di diversi criteri, come l’esperienza internazionale degli studenti durante il percorso accademico, il servizio di placement una volta laureati e il progresso dal punto di vista della qualità della carriera e della retribuzione.
Nel caso del corso firmato Bocconi, a spiccare tra questi parametri è la valutazione del servizio di placement da parte dei suoi Alumni, che si attesta al quinto posto in classifica.

Un riconoscimento che Stefano Caselli, prorettore per l’internazionalizzazione della Bocconi, commenta così: "Il nostro Master in International Management fa ormai stabilmente parte del gruppo dei migliori programmi a livello mondiale e costituisce un punto di riferimento per gli studenti che desiderano affrontare due anni stimolanti per i contenuti, per il contesto internazionale in cui si trovano e per le prospettive di placement, che vengono sempre premiate con attenzione nella classifica FT".

Le domande di iscrizione al Master in International Management sono cresciute circa del 10% all’anno negli ultimi 10 anni, arrivando nel 2017 alla cifra di 800 studenti – provenienti da oltre 50 Paesi – per i 130 posti disponibili.

La classifica completa dei Global Masters in Management è disponibile sul sito del Financial Times.